Video

Guarda il video di presentazione del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana

Chi siamo

A sostegno dei Cittadini, al fianco di Comuni, Enti e Associazioni

Ci occupiamo dei cittadini, in particolar modo dei più deboli, informandoli e promuovendo iniziative in loro sostegno. Grazie all’esperienza maturata dalle società che sostengono il Progetto Cuore in Comune, siamo stati in grado di portare un importante contributo nella erogazione di servizi di mobilità gratuita a cittadini diversamente abili, con più di 420 mezzi in circolazione dal 2009 ad oggi in centinaia di comuni italiani.

“Siamo ogni persona che abbiamo aiutato”

Il virgolettato si riferisce alla presentazione del nostro progetto da parte dell’Ispettrice Nazionale del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, Sorella Monica Dialuce Gambino. Questa frase, semplice ma forte, è diventata il nostro slogan perché in essa riconosciamo il senso del lavoro che ogni giorno svolgiamo con entusiasmo e determinazione. Scopo delle società è contribuire alla cultura del primo soccorso, fornendo strumenti idonei a migliorare la sicurezza dei cittadini: diffondiamo la cultura alla cardio-protezione tramite pubblicazioni e APP diffuse gratuitamente, comune per comune.

Tramite la raccolta di adesioni a livello locale, finanziamo tali strumenti e doniamo defibrillatori di ultima generazione a centri con notevole affluenza di cittadini come scuole, centri sportivi, palazzetti e centri commerciali, in ossequio al Decreto Balduzzi - Legge 158 del 2012 in collaborazione con le più importanti Istituzioni e Associazioni italiane. Armando Curcio Comuni d’Italia e RCI srl sono società di capitali italiane, partecipate da persone fisiche, tra cui volti noti del giornalismo televisivo e dell’impegno sociale. Direttore di Armando Curcio Comuni d’Italia è infatti il giornalista Maurizio Costanzo.

Sorella Monica Dialuce Gambino, Ispettrice nazionale del Corpo Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana

Decreto Balduzzi:

Decreto Balduzzi: Il Decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158 (Decreto Balduzzi) é la normativa più recente in materia di salute e prevenzione inerente, nel dettaglio, alla dotazione e all’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di altri dispositivi salvavita: le società sportive, sia dilettantistiche sia professionistiche, hanno l’obbligo di dotarsi di defibrillatori salvavita. Regolamenti regionali e altre norme stabiliscono anche l’opportunità che altre strutture pubbliche e sanitarie partecipino a rendere più sicura la vita dei cittadini dotandosi di DAE ed addestrando il personale all’uso dello strumento. Il Decreto Balduzzi contiene anche specifiche linee guida inerenti alla dotazione e all’utilizzo di un defibrillatore e sancisce la necessità della presenza sul posto di personale formato all’utilizzo del DAE pronto a intervenire in caso una persona venga colpita da arresto cardiaco. Il defibrillatore dovrà, inoltre, essere posizionato in un luogo facilmente accessibile, essere adeguatamente segnalato, e naturalmente dovrà essere perfettamente funzionante.


Via Roberto Lepetit, 8/10, 20124 Milano
info@pec.armandocurcio.it

Via Roberto Lepetit, 8/10, 20124 Milano
info@pec.reticoncessione.com

La struttura organizzativa

La rete organizzata su cui si basa il successo dell’attività di Armando Curcio Comuni d’Italia Srl in sinergia con RCI srl coinvolge in Italia 120 dipendenti, professionisti e collaboratori che operano nel rispetto di rigide procedure aziendali e di codici di condotta finalizzati a garantire il successo delle iniziative e la soddisfazione dei cittadini e dei partner istituzionali.

Oggi, tramite le società Armando Curcio Comuni d’Italia, Reti di Concessione Italiane Srl e altri importanti partner nazionali, la nostra attenzione è rivolta prima di tutto alla tutela della salute, fornendo ai cittadini sia preziose informazioni sulla prevenzione, sia strumenti realmente efficaci per la gestione di situazioni di emergenza quali, ad esempio, l'arresto cardiaco, diventato ormai la principale causa di decessi nel mondo.

Operiamo in collaborazione con l’Associazione di Iniziativa parlamentare per la salute e per la prevenzione e promuoviamo importanti iniziative di sensibilizzazione a cui partecipa con i suoi massimi esponenti il Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa.

La Direzione dei Rapporti con le Istituzioni e l’Ispettrice nazionale del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana
La sede
Il personale

Il Progetto Cuore in Comune

Rivolgiamo la nostra attenzione alle strutture pubbliche con particolare affluenza di pubblico, a cui doniamo un apparecchio DAE di ultima generazione: strumento all’avanguardia, in grado di dialogare direttamente con le apparecchiature del pronto intervento tramite sistema wi-fi e 3G. Questo dispositivo è in grado di “auto-monitorarsi” perché capita purtroppo che nel momento del bisogno, quando è in gioco una vita, gli strumenti salvavita in dotazione alle strutture pubbliche e private possano non essere perfettamente funzionanti. Questo servizio, già avviato in molti comuni italiani, ha dato grandi soddisfazioni ai Comuni, ai partner, ai sostenitori, poiché avere a disposizione un DAE di ultima generazione permette, in caso di arresto cardiaco, di agire immediatamente.

Finanziamo gratuitamente corsi di formazione specifica per gli operatori delle strutture partner.

Il nostro obiettivo è la sensibilizzazione dei cittadini alla cultura del primo soccorso, all'utilizzo del DAE e all'intervento tempestivo in caso di necessità.

Il partner finanziario Euroconsult SpA si occupa di garantire ai clienti sostenitori dei progetti il migliore equilibrio tra la partecipazione solidale e l’investimento utile a promuovere la loro immagine, con soluzioni di pagamento fino a 12 mesi, al fine di non incidere sui loro equilibri finanziari.

La cerimonia di consegna

I defibrillatori, montati con la teca su un totem di 2 metri per 1,30 con le immagini dei sostenitori che hanno reso possibile la donazione, vengono consegnati nell’ambito di cerimonie pubbliche a cui partecipano le Istituzioni, i partner, la stampa e i clienti sostenitori.

Alle cerimonie sono dedicati ampi servizi giornalistici, fotografici e documenti audiovisivi a cui viene data la massima visibilità tramite i media locali, nazionali e i social media, innescando un circolo virtuoso di valorizzazione di ogni singolo progetto locale, con grande ritorno di immagine.


Intervista alla Direzione dei Rapporti con le Istituzioni durante una cerimonia di donazione del defibrillatore

L'invito e l'attestato

Staff per le Relazioni con le Istituzioni con Sorella Monica Dialuce Gambino, Ispettrice nazionale del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana

I nostri partners

Lavoriamo con Enti, Comuni, Istituti scolastici comprensivi, Diocesi e Associazioni del territorio che gestiscono strutture pubbliche altamente frequentate dalla cittadinanza, in particolar modo da bambini e ragazzi, quali ad esempio stadi, centri commerciali, piscine, palestre, scuole. Il nostro personale partecipa alla sensibilizzazione dei cittadini verso i temi della cardioprevenzione e della salute, con la partecipazione del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa e con l’adesione di Enti e Istituzioni locali e nazionali
Massimo Giletti ha presentato il Progetto Cuore in Comune in una serie di interviste riproposte sul nostro sito ufficiale
Maurizio Costanzo ha presentato il Progetto Cuore in Comune nella puntata del 12 Aprile 2018 del Maurizio Costanzo Show.

La lettera istituzionale

Lettere di gradimento fornite dagli Enti dei territori in cui sono stati attivati i Progetti di Cuore in Comune

Perchè aderire al progetto

Il decreto attuativo Balduzzi del 2012 prevede per Enti pubblici e Associazioni l’obbligatorietà della dotazione di defibrillatori idonei e della formazione di personale preposto all’utilizzo.

La nostra Società ha ricevuto già nel 2012, dagli uffici di Presidenza della Commissione di Igiene e Sanità del Senato, il gradimento per avere predisposto il progetto che affianca le strutture pubbliche dotandole di defibrillatori semiautomatici top di gamma, che vengono donati con assistenza prepagata per 4 anni, ricambi e corso gratuito di formazione del personale.

In caso di arresto cardiaco, occorre intervenire entro i primi 5 minuti, altrimenti la persona colpita potrebbe non farcela.

Tutti, se informati, possono apprendere come usare il defibrillatore e portare un soccorso tempestivo.
I soccorritori hanno bisogno di avere a portata di mano il DAE più semplice possibile, in grado di dare loro sicurezza.

Il Progetto “Cuore in Comune” contribuisce a salvare vite umane, permettendo a chiunque di agire con la massima tempestività nel momento dell’emergenza e contribuisce efficacemente alla formazione di una cultura di salvaguardia della salute nei cittadini.

In caso di arresto cardiaco, il perdurare della mancata ossigenazione cerebrale porta a danni cerebrali dapprima reversibili e poi, nell'arco di pochi minuti, a lesioni irreversibili. Con il defibrillatore semiautomatico (DAE) l’intervento di primo soccorso da parte di un operatore formato BLS-D può avvenire in appena 5 minuti, in attesa del Soccorso Sanitario, salvaguardando efficacemente la possibilità di sopravvivenza del paziente.

Doniamo l’innovativo defibrillatore semiautomatico Lifepak CR2 con LIFELINKcentral™
che rappresenta il futuro della cardioprotezione.

Sintetizza in un unico prodotto
il meglio dei defibrillatori sul mercato:

  • Aumenta i tassi di sopravvivenza

    è L’Unico che consente di effettuare compressioni
    toraciche durante l’analisi del ritmo ECG, riducendo le pause tra RCP e defibrillazione;
    Ha tempistiche ridotte per la somministrazione della prima scarica;
    è fino a 35 secondi più veloce dei migliori DAE del settore.
  • Wi-Fi o connessione 3G

    è l’unico dotato di connessione autonoma 24/24 ore.
  • Guida vocale

    Fornisce tutte le istruzioni, senza possibilità di errore e con scelta immediata della selezione della modalità bambino/adulto;
  • Gestionale gratuito Lifelinkcentral

    Permette all’ente utilizzatore di monitorare costantemente il defibrillatore.
  • Corso di formazione gratuito

    Per il personale preposto all’utilizzo, nell’ambito della struttura che ospita il DAE.
  • Pacchetto di assistenza gratuito 4 anni

    + 8 anni di garanzia (compresa sostituzione placche e batterie)

Pur disponendo di sistemi salvavita all’avanguardia, è la conoscenza da parte dei cittadini sulle modalità di utilizzo nel primo soccorso che può permettere di salvare vite umane.

Realizziamo e diffondiamo gratuitamente:

  • Libro a colori

    • Informazioni su salute;
    • Prevenzione e servizi sanitari;
    • Cenni di primo soccorso;
    • Manovre per la disostruzione delle vie aeree
      da corpi estranei nei bambini secondo le nuove
      linee guida internazionali;
    • Indicazioni sull’uso dei defibrillatori;
    • Numeri di emergenza e pubblica utilità.
  • Mappa dei dispositivi salvavita

    • Per localizzare facilmente i defibrillatori in città;
    • Con riepilogo delle principali manovre di soccorso.
  • App interattiva gratuita

    • Gli stessi contenuti del libro;
    • Periodicamente aggiornati;
    • Disponibile negli store Apple e Android.

Differenti strumenti lavorano in sinergia per ottenere il massimo risultato.

Internet e Social Media

Il portale Cuore in Comune raccoglie l’impegno di società e privati che operano per facilitare la Pubblica Amministrazione e le Associazioni nella diffusione di una cultura mirata alla prevenzione e alla tutela della salute nella Comunità. Documentiamo la buona riuscita di ogni Progetto attraverso i canali YouTube e Facebook, pubblicando servizi fotografici e video, offrendo ampia visibilità ai nostri partner sostenitori.

Il libro

L'applicazione